Giornata della Prevenzione della Vista: Le malattie che colpiscono l’occhio

Prevenzione: le malattie dell'occhio. Il secondo giovedì di ottobre di ogni anno è la Giornata Mondiale per la Prevenzione delle Malattie della Vista. La società Oftalmologi Italiani consiglia almeno 1 visita l'anno. da Fe.MaRo.Farma

Come ogni anno, il secondo giovedì di ottobre si celebra la Giornata mondiale della vista.
È promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB (di cui esiste una Sezione italiana), insieme all’Unione mondiale dei ciechi (in Italia l’UICI, che collabora con la IAPB attraverso le sue Sezioni provinciali). 

Prendersi cura della vista è semplice” è lo slogan di quest’anno.

Solo in Italia sono almeno 3 milioni le persone che, a causa di condotte improprie, mettono a rischio la salute della propria vista. Il numero di soggetti predisposti al rischio è ancora più alto, dal momento che con l’età si fa più incisiva la probabilità di retinopatie diabetiche, maculopatie etc.
Il problema più rilevante riguarda la natura stessa di queste malattie croniche, asintomatiche nei loro stadi iniziali e sempre meno curabili nei loro stadi avanzati. Questo significa che la diagnosi è importantissima in tempi brevi.

la Società Oftalmologica Italiana consiglia una visita alla nascita, entro i 3 anni, a 12 anni, una volta ogni due anni dopo i 40 e una volta l’anno per le persone oltre i 60. Sensibilizzare istituzioni e cittadinanza sulla prevenzione oculare è oggi diventato ancora più importante, anche per superare l’effetto negativo della pandemia che ha ridotto di un terzo nel 2020 il numero di controlli.

Nella giornata di ieri a Roma, presso la sala del Tempio di Adriano nella Camera di Commercio, si è svolta una tavola rotonda alla quale hanno presieduto esperti in materia. Tra gli argomenti affrontati: la tutela della vista in termini di prevenzione e riabilitazione.

Tra le patologie più comuni della vista, elenchiamo e senguenti con relativi sintomi. Se pensi di avere un problema di vista rivolgiti quanto prima al tuo Oftalmologo di fiducia. La Società Oftalmologica Italiana consiglia almeno 1 visita l’anno per la prevenzione delle malattie della vista.

Cataratta senile

La cataratta indica l’opacizzazione del cristallino, la piccola lente posta all’interno del nostro occhio proprio dietro la pupilla. Il cristallino filtra la luce e aiuta a mettere a fuoco gli oggetti. Quando il cristallino si opacizza – proprio come un vetro sottoposto ad usura – non è più possibile visualizzare con chiarezza. Attraverso una procedura chirurgica, il cristallino può essere sostituito e la cataratta così rimossa. La cataratta è una patologia oculare che generalmente può esordire a partire dai 55 anni.

Sintomi:

  • Calo della vista
  • Vista offuscata
  • Fotofobia
  • Calo della vista in condizioni di scarsa luminosità
  • Percezione alterata dei colori [meno nitidi, da non confondere con il daltonismo o l’ acromatopsia]

Glaucoma

Quando la pressione intraoculare aumenta, allora può manifestarsi un glaucoma. Lo stress dovuto alla continua pressione dell’occhio e del suo sistema funzionale, infatti, a lungo andare degenera il nervo ottico : questo processo viene chiamato glaucoma. Il glaucoma, solitamente, si manifesta a partire dai 40 anni.
Il glaucoma è inizialmente asintomatico. Negli stadi più avanzati, tuttavia, presenta i seguenti sintomi:

  • Calo della vista
  • Vista offuscata
  • Fotofobia
  • Calo della vista in condizioni di poca luce
  • Presenza di aloni a compromissione della vista
  • In alcuni casi, dolore oculare.

Degenerazione Maculare Senile

Il termine maculopatia include qualsiasi malattia che colpisce la macula, ovvero la porzione di tessuto posizionata al centro della retina la quale permette la corretta visione dei colori e la calibrazione centrale della vista. La forma di maculopatia più comune è quella che insorge con l’età, chiamata maculopatia senile.
Esistono due tipi di degenerazione maculare senile: la degenerazione secca e la degenerazione una umida. La maculopatia può portare alla cecità.

Sintomi:

  • Macchia scura guardando al centro del campo visivo
  • Perdita della vista
  • Vista sfocata
  • Percezione distorta di linee ed oggetti

FacebookLinkedInYouTube