Test Sierologici Covid 19 : di cosa si tratta

covid19 test sierologico femarofarma farmaceutici

Condividi l’articolo:

Facebook
Follow by Email
RSS
Twitter
LinkedIn

covid, co-vid, covid19, co-vid19, pandemia, epidemia, virus, cina, china, test covid, test co-vid, tampone, tampone co-vid, femarofarma, fe.maro.farma, 2020, pandemia 2020, epidemia 2020, covid 2020, co-vid 2020, tampone co-vid 20202, tampone covid 2020, prevenzione, test, test co-vid, test covid, covid 19, covid-19, tampone co-vid19, tampone covid19, test 19, tampone 19, virus 19, cina 19, virus 2020, cina 2020

In piena crisi, e in mezzo a tanta concitazione sul tema della Salute, molte voci si sollevano dal coro eccependo sulle scelte della Medicina in tempo di Co-vid19. E’ difficile discernere il vero dal falso nel mare magnum di informazioni, spesso false o fallaci, reperibili particolarmente in rete.

Dunque, cosa davvero sono i test sierologici e come funzionano? Sono attendibili ?

Quando sentiamo parlare di Test Sierologico stiamo sentendo parlare a tutti gli effetti di un test sugli anticorpi. Il siero non è nient’altro che plasma senza fibrinogeno, ossia il liquido tratto dal sangue. Il Test Sierologico serve a notare nel sangue la presenza di IgM o IgG specifiche contro il virus SARS-COV 2, conosciuto da tutti come Co-vid19.

Benché esistano fino a 5 tipi diversi di anticorpi nel nostro sistema immunitario, quelli maggiormente rilevanti ai fini dell’inquadramento della fase virale del paziente sono solo IgM e IgG.

Gli anticorpi IgM sono indicatori di una infezione recente e sono perciò gli anticorpi prodotti nella fase iniziale dell malattiia;

Gli anticorpi IgG vengono prodotti solo in seguito e sono perciò indicatori di una infezione già avvenuta, già passata, anche oltre il tempo di contagiosità della una malattia.

Come funziona, quindi, un Test Sierologico ?

Il Test Sierologico utilizza una tecnica immunologica basa su anticorpi anti-anticorpi marcati, ossia dotati di un marcatore fluorescente naturalmente fluorescente al microscopio elettronico. La presenza di attivazione del marcatore sull’anticorpo del paziente indica che l’anticorpo marcato si è legato all’anticorpo del paziente contro il virus.

I marcatori sono di due diversi tipi: uno per gli anticorpi IgM e uno per gli anticorpi IgG. Grazie a questo, un test sierologico è in grado di conferire doppia risposta secondo lo schema seguente:

IGM IGG INTERPRETAZIONE DELLA RISPOSTA
POSITIVO POSITIVO Positività abbastanza certa del Test
NEGATIVO NEGATIVO Negatività assoluta del Test
NEGATIVO POSITIVO Indicatore di una infezione già debellata
POSITIVO NEGATIVO Indicatore di una infezione recente
Tabella di riferimento delle risposte di un Test Sierologico

PERCIO’ QUANTO E’ ATTENDIBILE UN TEST SIEROLOGICO?

Questo dipende dal tipo di Test Sierologico. I tipi di Test Sierologici che siamo abituati a comprare in farmacia fanno parte della categoria dei Test Rapidi. Questo genere di test è detto qualitativo o a cassetta per via della forma compatta, solitamente rettangolare. E’ chiaro che un test qualitativo non possa funzionare con i marcatori luminescenti, a meno che a casa non abbiamo un microscopio elettronico!

E dunque, come funziona il Test Rapido Sierologico per il Co-Vid19 ?

Il test rapido a cassetta 2019-nCOV IgG/IgM viene effettuato tramite il prelievo di una piccola quantità di sangue, usualmente mediante digitopuntura. Viene effettuato su membrana, ossia il sangue prelevato viene posato su una piccola membrana per la rilevazione degli anticorpi IgG e IgM del virus, non dissimilmente dal procedimento di misurazione della glicemia.

Il sangue sulla membrana, una volta all’interno della cassetta del test, reagirà con l’antigene del Covid19.
Sulla membrana in questione sono presenti due linee di test, ossia due punti specifici dove sarà possibile leggere, nella forma di linee verticali, i risultati del test rapido. A seconda dell’anticorpo in oggetto, una linea colorata comparirà nella zona di reazione (linea di test) IgG o IgM.

FacebookLinkedInYouTube